regione marche    you tube facebook
Lunedì 19 Febbraio, la stazione di Ponte degli Alberi di Montefelcino non sarà online. Il servizio riprenderà regolarmente Martedì 20 Febbraio
Allerta Meteo:
**ATTENZIONE** Gli ultimi aggiornamenti dei maggiori centri di calcolo mondiali, individuano l'Italia e le Nazioni centrali europee come target di una notevole ondata di gelo nel periodo 25 Febbraio - 3 Marzo. Se si realizzasse quanto prospettato, sarebbe neve diffusa fin sulle coste. IMPORTANTE! E' una previsione che necessita di ulteriori conferme in quanto è una linea di tendenza con distanza temporale elevata e con fenomenologia di intensità inusuale per la nostra latitudine.
Data e Ora
Magnitudo e Distretto\ Area epicentrale (prov.) distanza da Fano - NOTE

2018-02-04 13:46

Ml 3.4 Lazio\ tra Rocchetta e Sant'Angelo (RI) 132 km da Fano - Mappa

Classificazione climatica di Fano

La classificazione climatica dei comuni italiani è stata introdotta per regolamentare il funzionamento ed il periodo di esercizio degli impianti termici degli edifici ai fini del contenimento dei consumi di energia.

In basso è riportata la zona climatica per il territorio di Fano, assegnata con Decreto del Presidente della Repubblica n. 412 del 26 agosto 1993.

Zona climatica E Periodo di accensione degli impianti termici: dal 15 ottobre al 15 aprile (14 ore giornaliere), salvo ampliamenti disposti dal Sindaco.
Gradi-giorno
2.130
Il grado-giorno (GG) di una località è l'unità di misura che stima il fabbisogno energetico necessario per mantenere un clima confortevole nelle abitazioni.
Rappresenta la somma, estesa a tutti i giorni di un periodo annuale convenzionale di riscaldamento, degli incrementi medi giornalieri di temperatura necessari per raggiungere la soglia di 20 °C.
Più alto è il valore del GG e maggiore è la necessità di tenere acceso l'impianto termico.

Il territorio italiano è suddiviso nelle seguenti sei zone climatiche che variano in funzione dei gradi-giorno indipendentemente dall'ubicazione geografica.

Zona
climatica
Gradi-giornoPeriodoNumero di ore
A comuni con GG ≤ 600 1° dicembre - 15 marzo 6 ore giornaliere
B 600 < comuni con GG ≤ 900 1° dicembre - 31 marzo 8 ore giornaliere
C 900 < comuni con GG ≤ 1.400 15 novembre - 31 marzo 10 ore giornaliere
D 1.400 < comuni con GG ≤ 2.100 1° novembre - 15 aprile 12 ore giornaliere
E 2.100 < comuni con GG ≤ 3.000 15 ottobre - 15 aprile 14 ore giornaliere
F comuni con GG > 3.000 tutto l'anno nessuna limitazione